Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. Per maggiori informazioni consulta la Privacy PolicyAcconsenti all'utilizzo di cookie di terze parti?

Meccanica, meccatronica ed energia Scienze applicate Informatica e telecomunicazioni Grafica e comunicazione Corso serale
Text Size

Accesso delle famiglie al registro online e a tutte le istruzioni per utilizzarlo

IISS "Guglielmo Marconi" (BAIS063003)
Piazza Carlo Poerio, 2
I-70126 Bari, BA
Tel: (+39) 080-5534450
CF: 93449270722
CUF: UFA1CH
email: bais063003@istruzione.it
pec: bais063003@pec.istruzione.it
CCP: 1022330714
( IT76L 07601 04000 001022330714 )
intestato a II.SS. G.MARCONI
BATF06301G Istituto Tecnico Tecnologico
Guglielmo Marconi
BAPS06301D Liceo Scientifico
Margherita Hack
BATF063511 Corso serale
Guglielmo Marconi

 

 Il Perito Industriale nasce della Legge 24 Giugno 1923, n. 1395, "Legge per la tutela del titolo e dell' esercizio professionale degli Ingegneri e degli Architetti", la quale al art. 7 parte 2 recita testualmente «Saranno pure formati in ogni provincia dalle autorità indicate all' Art. 11, "Albi Speciali" per i Periti Agrimensori (Geometri) e per le altre categorie dei "Periti Tecnici" (Perito Industriale)». "Albo speciale" che verrà istituito esattamente con il Regio Decreto del 11 febbraio 1929, n. 275. - Regolamento per la professione di Perito Industriale.

 

Il Perito Industriale è un tecnico che dopo un periodo formativo di 5 anni, (2 comuni a tutte le specializzazioni + 3 specialistici) si specializza in alcuni settori specifici, ovvero:

 

 

Il Perito Industriale usa l'ingegneria e le soluzioni ingegneristiche per affrontare quotidianamente i problemi tecnici ed industriali al fine di costruire, progettare, condurre, gestire, riparare impianti ad ogni modo complessi. Il Perito Industriale con il proprio percorso formativo, completo di parte pratica (laboratori) e di parte teorica, è una figura che riesce a progettare, coordinare, gestire, costruire interi settori impiantistici di carattere industriale terziario e civile.

I Periti Industriali abilitati sono quei periti che decidono di fare un percorso formativo di altri due anni sotto la supervisione di un tecnico abilitato più esperto. Dopo questo periodo fanno un esame statale che li abilita all'esercizio della professione e parimenti ai geometri, architetti , ingegneri sono riuniti in albi, ordini e collegi locali e nazionali.

Il Perito Industriale per esercitare dovrà essere iscritto ad uno collegio e dovrà rispettare un codice deontologico. Nell'indole del Perito Industriale c'è una grande capacità di inserirsi in qualsiasi contesto industriale tecnico e civile. Il Perito Industriale forte della sua pragmaticità riesce ad avere un atteggiamento mentale pronto alla risoluzione dei problemi di qualsiasi natura.

Il Perito Industriale non si ferma di fronte ad un problema ma lo analizza e lo affronta perché sa dalla sua formazione che un impianto comunque complesso è sempre composto da singole parti che fanno l'insieme. La sua versatilità e la sua forza sta proprio in questo, il bagaglio tecnico teorico e pratico non lo rende evanescente ma pratico e competente. Un settore in cui i Periti Industriali si sono distinti è la sicurezza.

Il Perito Industriale cerca di rendere pratica l'ingegneria, usa le formule quanto basta, non si arrovella inutilmente su formule astruse producendo cumuli di carta, ma al contrario la rende pragmatica: è la figura che trasforma la scienza in tecnica vera a propria a beneficio della comunità.

L'ingegneria infatti è quella grande materia in cui tanti tecnici di ogni specializzazione ordine e grado si cimentano al fine di rendere questa nostra vita un po' migliore, ma guai a dire che l'ingegneria è solo degli ingegneri sarebbe come dire che la geometria è solo dei geometri, solo per fare un esempio. Tanto è vero che tantissime opere di altissima ingegneria sono state fatte da persone che non erano ingegneri.

La famiglia della "ingegneria" è grande e di questa famiglia fanno parte a pieno titolo anche i Periti Industriali. In Italia dagli anni 30 fino a pochi decenni fa, mentre altre categorie si occupavano solo di fare pura accademia, i Periti Industriali (ad onor del vero insieme ai Geometri) costruivano ed ingegnerizzavono la piccola e media industria italiana.

Gli istituti in cui si può ottenere il diploma di Perito Industriale sono definiti I.T.I.S. (Istituti Tecnici Industriali Statali). In ogni regione e quasi in ogni città e capoluogo vi sono dei collegi locali di Periti Industriali, la cui unione forma il Consiglio Nazionale, che ha sede a Roma.

Il titolo di Perito Industriale spetta ai licenziati degli istituti tecnici che abbiano conseguito lo specifico diploma secondo gli ordinamenti scolastici. L'esercizio della libera professione è riservato agli iscritti nell'albo professionale.

Per essere iscritto nell'albo dei Periti Industriali è necessario:

  • essere cittadino italiano o di uno Stato membro delle Comunità europee, ovvero italiano non appartenente alla Repubblica, oppure cittadino di uno Stato con il quale esista trattamento di reciprocità;
  • godere il pieno esercizio dei diritti civili;
  • essere di ineccepibile condotta morale;
  • avere la residenza anagrafica nella circoscrizione del Collegio presso il quale l'iscrizione è richiesta;
  • essere in possesso del diploma di Perito Industriale;
  • avere conseguito l'abilitazione professionale.

Possono partecipare all'esame di Stato per il conseguimento dell'abilitazione professionale coloro i quali abbiano almeno uno dei seguenti requisiti:

  • abbiano prestato, per almeno tre anni, attività tecnica subordinata, anche al di fuori di uno studio tecnico professionale, con mansioni proprie della specializzazione relativa al diploma;
  • abbiano frequentato una apposita scuola superiore biennale diretta a fini speciali, istituita ai sensi del secreto del Presidente della Repubblica 10 marzo 1982, n.162, finalizzata al settore della specializzazione relativa al diploma;
  • abbiano compiuto un periodo biennale di formazione e lavoro con contratto a norma dell'articolo 3, comma 14, del decreto-legge 30 ottobre 1984, n.726, convertito, con modificazioni, dalla legge 19 dicembre 1984, n. 863, con mansioni proprie della specializzazione relativa al diploma;
  • abbiano prestato un periodo di pratica biennale durante il quale il praticante perito industriale abbia collaborato all'espletamento di pratiche rientranti, ai sensi del regio decreto 11 febbraio 1929, n. 275, e della legge 12 marzo 1957, n. 146, e successive modificazioni, nelle competenze professionali della specializzazione relativa al diploma.

Spettano ai Periti Industriali, per ciascuno nel limiti delle rispettive specialità di meccanico, elettricista, edile, tessile, chimico, minerario, navale ed altre analoghe, le funzioni esecutive per i lavori alle medesime inerenti.

Possono inoltre essere adempiute:

  • dai periti industriali di qualsiasi specialità, per ciascuno entro i limiti delle medesime, mansioni direttive nel funzionamento industriale delle aziende pertinenti alle specialita stesse;
  • dai periti edili anche la progettazione e direzione di modeste costruzioni civili, senza pregiudizio di quanto è disposto da speciali norme legislative nonchè la misura, contabilità e liquidazione dei lavori di costruzione;
  • dai periti navali anche la progettazione e direzione di quelle costruzioni navali alle quali sono abilitati dal titolo in base a cui canseguirono la iscrizione nell'albo dei periti;
  • dai periti meccanici elettricisti ed affini la progettazione, la direzione e l'estimo delle costruzioni di quelle semplici macchine ed installazioni meccaniche o elettriche le quali non richiedono la conoscenza del calcolo infinitesimale.

Oltre alle funzioni stabilite dall'Art. 16 del R.D.L. n. 275 del 11 febbraio 1929 spettano al Perito Industriale le funzioni attribuite dalle seguenti Leggi:

  • R.D. n. 1368/1941 (Funzione di consulenti tecnici del Giudice);
  • Legge n. 1220/4-11-1951 (Competenze per i frazionamenti catastali);
  • D.P.R. n. 645/29-1-1958 e circ. min. n. 35 del 9-7-1968 (Funzioni di assistenza e rappresentanza in materia tributaria);
  • D.P.R. n. 1288/24-10-1967 (Competenze per la progettazione degli impianti termici);
  • D.M. 27-8-1969 (Competenze per la progettazione e la direzione dei lavori riguardanti gli impianti e l'esercizio delle sciovie in servizio pubblico);
  • Legge n.373/34 - 1976 (Norme per il contenimento del consumo energetico per usi termici negli edifici).
  • D .M. 25.03.1985 (procedure e requisiti per l'autorizzazione e l'iscrizione dei professionisti negli elenchi del Ministero dell'Interno di cui alla Legge 7-12-1984, n. 818.

L'abbreviazione del titolo di Perito Industriale è "Per. Ind." e non P.I. come spesso viene invece erroneamente scritto.

Liberamente tratto da Wikipedia

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Menu

La nostra scuola... in chiaro

 

Siamo qui

Stampa

In agenda

11 Dic 2017
03:30PM - 06:30PM
Colloqui scuola famiglia triennio
12 Dic 2017
03:30PM - 06:30PM
Colloqui scuola famiglia biennio
15 Dic 2017
03:30PM - 05:30PM
Open Lab 1/3
17 Dic 2017
09:30AM - 12:30PM
Open Day 1/9
18 Dic 2017
03:00PM - 05:00PM
Scrutini I trimestre corso serale
19 Dic 2017
03:00PM - 05:00PM
Scrutini I trimestre corso serale
20 Dic 2017
03:00PM - 05:00PM
Scrutini I trimestre corso serale
27 Dic 2017
Vacanze natalizie
28 Dic 2017
Vacanze natalizie
29 Dic 2017
Vacanze natalizie
02 Gen 2018
Vacanze natalizie
03 Gen 2018
Vacanze natalizie
04 Gen 2018
Vacanze natalizie
05 Gen 2018
Vacanze natalizie
13 Gen 2018
09:30AM - 12:30PM
Open Day 2/9
14 Gen 2018
09:30AM - 12:30PM
Open Day 3/9
20 Gen 2018
09:30AM - 12:30PM
Open Day 4/9
21 Gen 2018
09:30AM - 12:30PM
Open Day 5/9
26 Gen 2018
03:30PM - 05:30PM
Open Lab 2/3
27 Gen 2018
09:30AM - 12:30PM
Open Day 6/9
Ultimo mese Dicembre 2017 Prossimo mese
L M M G V S D
week 48 1 2 3
week 49 4 5 6 7 8 9 10
week 50 11 12 13 14 15 16 17
week 51 18 19 20 21 22 23 24
week 52 25 26 27 28 29 30 31

Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia

Sito Ufficiale dell'Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia
Emblema dell'Unione Europea Emblema della Repubblica Italiana Emblema della Regione Puglia Programma Operativo Nazionale -Per la Scuola: competenze e ambienti per l'apprendimento- 2014-2020 ECDL Cisco Systems Zeroshell net services

 

Follow Us