Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. Per maggiori informazioni consulta la Privacy PolicyAcconsenti all'utilizzo di cookie di terze parti?

Meccanica, meccatronica ed energia Scienze applicate Informatica e telecomunicazioni Grafica e comunicazione Corso serale
Text Size

Accesso delle famiglie al registro online e a tutte le istruzioni per utilizzarlo

IISS "Guglielmo Marconi" (BAIS063003)
Piazza Carlo Poerio, 2
I-70126 Bari, BA
Tel: (+39) 080-5534450
CF: 93449270722
CUF: UFA1CH
email: bais063003@istruzione.it
pec: bais063003@pec.istruzione.it
CCP: 1022330714
( IT76L 07601 04000 001022330714 )
intestato a II.SS. G.MARCONI
BATF06301G Istituto Tecnico Tecnologico
Guglielmo Marconi
BAPS06301D Liceo Scientifico
Margherita Hack
BATF063511 Corso serale
Guglielmo Marconi

 

Studenti

Gli interventi dei ragazzi e delle ragazze del Marconi

Ci mettono la faccia e il cuore

Il nostro ex studente dr. Vito Macina ci regala la sua testimonianza, rivolta in particolare ai ragazzi e alle ragazze che in questi giorni decideranno la scuola superiore ed ai loro genitori.

 

Grande materiale quest'anno, se lo sommate allo spot televisivo autoprodotto con il contributo di tanti fra studenti ed ex studenti, rilanciato nello spot radiofonico che potete ascoltare qui sotto.

 

 

E volendo, è sempre attuale la poesia del prof

 

Grazie a tutti, dalla vostra scuola!

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Erano ragazzi come noi

L’11/12/2013 ci siamo recati al Sacrario Militare di Bari, in rappresentanza del nostro Istituto, per commemorare i caduti della Divisione Acqui a Cefalonia il 24 settembre del 1943; furono trucidati dai tedeschi in esecuzioni di massa circa 12’000 uomini. Agli ultimi 3’000 fu fatto credere che sarebbero tornati in Italia su due navi, che, appena fuori al porto di Argostoli, furono fatte saltare. Il Mediterraneo è, ancora oggi, la loro tomba.

Erano ragazzi come noi!

“Decisero di non cedere le armi. Preferirono combattere e morire per la patria. Tennero fede al giuramento. La loro scelta consapevole fu il primo atto della Resistenza, di un’Italia libera dal fascismo. Decideste così, consapevolmente, il vostro destino. Dimostraste che la Patria non era morta, anzi con la vostra decisione ne riaffermaste l’esistenza. Su queste fondamenta risorse l’Italia.”
(Carlo Azeglio Ciampi, Cefalonia, 1 marzo 2001)

5^ SA

 

Al Sacrario Caduti d'oltremare Al Sacrario Caduti d'oltremare
Al Sacrario Caduti d'oltremare

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Dal palcoscenico alla realtà: a scuola di prevenzione.

Con l’obiettivo di divulgare con un linguaggio accessibile e in maniera innovativa i temi della sicurezza sul lavoro e della prevenzione delle morti bianche, l’Inail – Direzione Regionale per la Puglia, la Regione Puglia - Assessorato alle Politiche per la Salute -, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale ed il teatro KismeT OperA di Bari ha indetto un concorso per la realizzazione in forma collettiva di prodotti culturali sul tema del lavoro, con particolare riferimento alla prevenzione ed alla sicurezza.

Scopo della iniziativa è avvicinare gli studenti degli Istituti Tecnici e Professionali del territorio regionale al mondo del lavoro partendo da una analisi dei rischi connessi con l’attività lavorativa. Ciò per favorire e rafforzare la cultura della prevenzione e della sicurezza nei giovani.

Nel corso della cerimonia di premiazione, avvenuta nell'auditorium del Salvemini  la mattina del 5 giugno 2013, il presidente della Regione Puglia ha spiegato agli studenti che: "Novecentomila persone ogni anno in Italia sono vittime di incidenti sul lavoro, circa quindicimila restano permanentemente invalidate e circa mille perdono la vita. Sono le proporzioni di una guerra. Tutto questo non è naturale, non è fisiologico, non è accettabile”. Ha poi concluso il suo intervento elogiando gli studenti partecipanti: “Vorrei esprimere una forte ammirazione nei vostri confronti, per il lavoro che avete fatto”.

Questo è il lavoro degli studenti della 5IA informatica Abacus dell'ITIS Marconi di Bari, che è stato valutato positivamente dalla giuria ed ha fatto vincere alla nostra scuola un premio di 5mila € da destinare all’acquisto di attrezzature e materiali funzionali alla prevenzione ed al miglioramento delle condizioni di sicurezza nelle strutture scolastiche.



Il video è caricato sui nostri canali ufficiali YouTube e Vimeo

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Lettera a un carcerato

Concorso Fratello Lupo pastorale carcerariaCaro zio,

ti scrivo perché vorrei chiederti tante cose di cui non ho mai avuto l’occasione di parlartene, perché vorrei sapere come va la tua vita in carcere e perché vorrei venirti a trovare.

Sai, è difficile quando hai una persona cara chiusa in quelle quattro mura, in quel “lager”, è difficile per me e per la famiglia, non oso immaginare quanto possa esserlo per te, caro zio. Ricordo ancora quando avevo appena cinque anni e tu mi portavi in barca e quando finivamo il giro mangiavamo sempre un mega gelato con la panna, ridendo quando io mi sporcavo; quei sorrisi sinceri fatti di piccoli gesti mi facevano pensare che mai e poi mai mi avresti deluso . Sono sempre stata affezionata a te, ti consideravo un secondo padre, per me eri il castello inespugnabile, il palazzo perfetto che non crollava mai. Quando poi sono cresciuta, mio padre mi ha detto non ci saremmo mai più visti perché eri un uomo cattivo e di cui non ci si poteva fidare, ma io non ne capivo la ragione e continuai a piangere per giorni interi nella mia stanza. Quando, esattamente un anno fa, è squillato quel maledettissimo telefono tutte le mie certezze si sono infrante. Era la polizia che ci informava che eri stato arrestato. Dopo un po’ di tempo tutta la mia famiglia ti è venuta a trovare, tutti tranne me, ancora a distanza di un anno mi è difficile dire quell’arduo “sì” alla domanda di mia madre “Vuoi andare a trovare tuo zio?”. Incredibile vero? Adesso starai pensando che non ti voglio bene, che ti odio, ma sai non è così semplice come credi, è un passo importante che voglio fare quando sarò pronta. Ancora adesso non riesco a spiegarmi perché tu l’abbia fatto, perché tu ti sia comportato in quel modo; dicono che bisogna dare maggiore importanza alle cause dei reati piuttosto che agli effetti, io ci sto provando te l’assicuro, ma proprio non riesco a trovare un valido motivo che valga la pena di uccidere un uomo. Se una parte di me non riesce a spiegarsi come tu possa essere rinchiuso in una cella, c’è un’altra parte di me che spesso sovrasta quest’ultima che è la compassione. È chiaro che devo partire da una premessa, che ritengo sia giusto punirti per ciò che hai fatto, ma l’amore, l’affetto immenso che provo per te è indissolubile. Tu hai commesso un errore, questo è indiscutibile, ma non posso dirti che non ti voglio più bene, rimarrai per sempre mio zio! È proprio questo affetto che mi rende compassionevole e  mi addolora allo stesso tempo: perché, sentendo tutte le gravi condizioni in cui si trova il carcere oggi, penso come tu debba vivere in quel posto orribile, penso come tu debba stare lontano dalle persone che ami, lontano da ogni tipo di libertà e privato della tua dignità. Sappi, zio che io ti penso ogni istante e finalmente ho deciso di venirti a trovare perché non ce la faccio più: voglio vederti, voglio guardarti negli occhi perché tu stesso mi hai sempre insegnato che gli occhi non mentono mai e che a volte parlano più delle parole, voglio vedere quei tuoi occhi verde smeraldo pieni di pentimento e di umiltà d’animo. Voglio abbracciarti fino a farti piangere dalla gioia, perché se c’è una cosa che ho imparato è che sbagliando si impara e io sono certa che tu abbia imparato perché siamo tutti uomini e tutti possiamo rimediare a qualunque cosa, qualunque. Quindi non ti abbandonare mai alla tristezza e allo sconforto ma, se non l’hai fatto sinora, rimedia e ricomincia perché questa parola è la chiave di una nuova vita, ricordatelo!

Voglio concludere la mia lettera dicendoti che ti verrò a trovare la settimana prossima con mamma e papà e che ti ho fatto anche un regalo, però è una sorpresa! Mi raccomando abbi cura di te!

Con affetto,

la tua nipotina Roberta


Questo lavoro di Roberta Faccilongo della 2SB ha vinto il premio letterario "Scrivimi una lettera".

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Machiavellici... a modo nostro

La nostra Mandragola è andata in scena. Gli applausi e i sorrisi del pubblico ci hanno ripagati della fatica di ore ed ore di prove. Anche noi ci siamo divertiti. Ringraziamo i docenti che ci hanno seguito nel corso del progetto PON e che di ciascuno di noi sono riusciti a valorizzare qualità che non immaginavamo di possedere.

Ecco la registrazione dello spettacolo. Buona visione!



Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Sottocategorie

Parliamo noi

La parola ai ragazzi e alle ragazze.

Conteggio articoli:
48

Menu

La nostra scuola... in chiaro

 

Siamo qui

Stampa

In agenda

11 Dic 2017
03:30PM - 06:30PM
Colloqui scuola famiglia triennio
12 Dic 2017
03:30PM - 06:30PM
Colloqui scuola famiglia biennio
15 Dic 2017
03:30PM - 05:30PM
Open Lab 1/3
17 Dic 2017
09:30AM - 12:30PM
Open Day 1/9
18 Dic 2017
03:00PM - 05:00PM
Scrutini I trimestre corso serale
19 Dic 2017
03:00PM - 05:00PM
Scrutini I trimestre corso serale
20 Dic 2017
03:00PM - 05:00PM
Scrutini I trimestre corso serale
27 Dic 2017
Vacanze natalizie
28 Dic 2017
Vacanze natalizie
29 Dic 2017
Vacanze natalizie
02 Gen 2018
Vacanze natalizie
03 Gen 2018
Vacanze natalizie
04 Gen 2018
Vacanze natalizie
05 Gen 2018
Vacanze natalizie
13 Gen 2018
09:30AM - 12:30PM
Open Day 2/9
14 Gen 2018
09:30AM - 12:30PM
Open Day 3/9
20 Gen 2018
09:30AM - 12:30PM
Open Day 4/9
21 Gen 2018
09:30AM - 12:30PM
Open Day 5/9
26 Gen 2018
03:30PM - 05:30PM
Open Lab 2/3
27 Gen 2018
09:30AM - 12:30PM
Open Day 6/9
Ultimo mese Dicembre 2017 Prossimo mese
L M M G V S D
week 48 1 2 3
week 49 4 5 6 7 8 9 10
week 50 11 12 13 14 15 16 17
week 51 18 19 20 21 22 23 24
week 52 25 26 27 28 29 30 31

Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia

Sito Ufficiale dell'Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia
Emblema dell'Unione Europea Emblema della Repubblica Italiana Emblema della Regione Puglia Programma Operativo Nazionale -Per la Scuola: competenze e ambienti per l'apprendimento- 2014-2020 ECDL Cisco Systems Zeroshell net services

 

Follow Us