I.T.T. "Guglielmo Marconi" - Bari

Corso serale percorsi di 2° livello

Come faccio a iscrivermi ai percorsi di istruzione per gli adulti?

Logo MiurCe lo spiega in modo chiarissimo il MIUR.

La domanda di iscrizione ai percorsi di istruzione degli adulti si presenta ogni anno, secondo le indicazioni diffuse con apposita circolare Miur.

I percorsi di istruzione degli adulti comprendono:

  • Percorsi di istruzione di primo livello, realizzati dai Centri provinciali per l’istruzione degli adulti (Cpia). per conseguire il titolo di studio conclusivo del primo ciclo di istruzione e la certificazione che attesta l’acquisizione delle competenze di base connesse all’obbligo di istruzione;
  • Percorsi di istruzione di secondo livello, realizzati dalle istituzioni scolastiche di secondo grado per conseguire il diploma di istruzione tecnica, professionale e artistica;
  • Percorsi di alfabetizzazione e apprendimento della lingua italiana, realizzati dai Cpia per gli adulti stranieri, per conseguire un titolo che attesti il raggiungimento di un livello di conoscenza della lingua italiana non inferiore al livello A2 del Quadro comune europeo per le lingue elaborato dal Consiglio d’Europa.

Chi può iscriversi

  • Ai percorsi di istruzione di primo livello possono iscriversi gli adulti, anche stranieri, che non hanno assolto l’obbligo di istruzione o che non sono in possesso del titolo di studio conclusivo del primo ciclo di istruzione. A tali percorsi possono iscriversi anche i sedicenni non in possesso del titolo di studio conclusivo del primo ciclo di istruzione e, in virtù di accordi specifici tra regioni e uffici scolastici regionali, anche i quindicenni.
  • Ai percorsi di istruzione di secondo livello possono iscriversi gli adulti, anche stranieri, che sono in possesso del titolo di studio conclusivo del primo ciclo di istruzione. A tali percorsi possono iscriversi anche i sedicenni in possesso del titolo di studio conclusivo del primo ciclo di istruzione e che dimostrano di non poter frequentare il corso diurno.
  • Ai percorsi di alfabetizzazione e apprendimento della lingua italiana possono iscriversi gli adulti stranieri in età lavorativa, anche in possesso di titoli di studio conseguiti nei paesi di origine.

Iscrizioni anno scolastico 2017/2018

Per l’anno scolastico 2017/18 la domanda d’iscrizione ai percorsi di istruzione per gli adulti può essere presentata entro il 31 maggio 2017 e comunque non oltre il 15 ottobre 2017 (circolare ministeriale 4 del 21 marzo 2017).

La scelta dell’istituto o dei Cpia

Per individuare il Centro provinciale per l’istruzione degli adulti (Cpia) o l’istituzione scolastica di secondo grado che realizza un percorso di secondo livello che meglio risponde alle proprie esigenze è disponibile la sezione Scuola in chiaro.

Perito vuol dire competente

Lauree e diploma Roberto Tedesco

Cosa sono le due pergamene decorate di verde che spuntano da dietro al mio diploma di Maturità Tecnica Industriale conseguito sei anni e mezzo fa presso quello che — all’epoca — era l’ITIS Guglielmo Marconi?

Sono due Pergamene di Laurea, la seconda delle quali è arrivata proprio lo scorso giovedì.

Non sono qui per vantarmi, ma per dire a tutti gli Studenti che leggeranno queste mie parole di non lasciarsi convincere da chi potrebbe dire che “Al Marconi non vi danno la preparazione giusta per l’università”, come hanno tentato di far credere a me.

Studiate, fate tesoro delle indicazioni dei preparatissimi professori che avete, che prima di essere professori sono Tecnici, con un bagaglio di esperienze alle spalle che sono pronti a condividere proprio con voi.

Assorbite come spugne la mentalità Tecnica che il Marconi può offrirvi e non potrà fermarvi nessuno.

Fatelo, e magari tra qualche anno vi ritroverete anche voi a ringraziare questa scuola per la preparazione offerta, perfettamente in linea con la facoltà di Ingegneria, come sto facendo io con questo post!

Grazie a chiunque avrà letto arrivando sin qui 🙂

Roberto Tedesco

“Energia”, il nuovo corso di studi di Meccanica- Meccatronica all’IISS “Marconi- Hack” di Bari

Ai microfoni di Controradio la Dirigente scolastica del G. Marconi- Hack, Anna Grazia De Marzo

Tradizione, innovazione, scienza, tecnologia, futuro dei giovani e sviluppo del Sud, si fondono e danno vita all’IISS “Marconi- Hack” di Bari, al nuovo indirizzo di studi “Meccanica, Meccatronica ed Energia”.

Come previsto dalla riforma Gelmini sulla scuola, il nuovo indirizzo di studi sostituisce il vecchio corso di “Meccanica, Meccatronica e Termotecnica”, ampliando e arricchendo il percorso di studi e i futuri sbocchi lavorativi per i ragazzi che intraprenderanno questo cammino. E questa mattina, ai microfoni di controradio, la Dirigente scolastica dell’IISS “Marconi- Hack” di Bari, Anna Grazia De Marzo, ci ha spiegato nel dettaglio come si struttura il nuovo indirizzo di studi.

Nel dettaglio, la Dirigente scolastica ha precisato che il corso di studi “Energia” non ha eliminato il vecchio corso di “Termotecnica”, anzi sono approfondite, in particolar modo, le specifiche problematiche collegate alla conversione e utilizzazione dell’energia, ai relativi sistemi tecnici e alle normative per la sicurezza e la tutela dell’ambiente. Durante l’intervista la preside ha anche specificato quali saranno le competenze acquisite dallo studente alla fine del percorso di studi quinquennale. Tra le varie competenze, lo studente sarà in grado di: individuare le proprietà dei materiali in relazione all’impiego, ai processi produttivi e ai trattamenti; progettare strutturare apparati e sistemi, applicando anche modelli matematici; progettare, assemblare, collaudare e predisporre la manutenzione di componenti di macchine e sistemi termotecnici di varia natura; gestire ed innovare processi correlati a funzioni aziendali, secondo le procedure standard previste dai sistemi aziendali della qualità e della sicurezza. Lo studente, grazie a questo nuovo corso di studi, potrà anche accedere ai vari indirizzi di ingegneria presenti sul territorio nazionale e regionale. Infine, la De Marzo ha evidenziato come l’istituto Marconi è l’unica scuola superiore, nell’ambito della provincia di Bari, che offre al territorio l’indirizzo “Energia”.

Adriana Ranieri per ControRadio

Tradizione e innovazione nel futuro dei corsi serali

Inviato da Domenico Piperis* – Può sembrare anacronistico tornare a parlare di futuro dell’Istruzione degli Adulti (IdA) quando, a più di un anno dall’avvio su tutto il territorio nazionale dei Percorsi di secondo livello (ex corsi serali), esso appare già deciso.

Eppure, ancora un interrogativo si impone alla nostra riflessione: “questo” futuro migliorerà o peggiorerà la condizione attuale dell’Ida in Italia?

Non avendo la pretesa, né tantomeno il potere profetico, di riuscire a dire ciò che sarà e come esso ridisegnerà l’assetto odierno, è la natura stessa della domanda che mi ingiunge a pensare in una certa maniera piuttosto che altrimenti, e dunque a credere che se si verificasse la prima ipotesi, non tutto parrebbe perduto e avremmo ancora spazio per avviare mirate azioni correttive al sistema in grado di migliorarlo significativamente, e che se, invece, si realizzasse la seconda ipotesi, il declino già iniziato diverrebbe irreversibile.

Read More