Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. Per maggiori informazioni consulta la Privacy PolicyAcconsenti all'utilizzo di cookie di terze parti?

Matteo d'Ingeo con gli studenti del Marconi alla marcia organizzata da Libera a Potenza nel 2011

Oggi sono molto arrabbiato.
Sono arrabbiato perché la voglia di legalità, la voglia di rispettare leggi e i regolamenti ha generato un episodio di violenza, totalmente gratuito.

Sono vicino a te, caro Matteo d'Ingeo, perchè ho seguito questi mesi di lotta all'occupazione abusiva messa in atto da alcuni commercianti, lotta che hai condotto in solitudine.

Caro Matteo ancora una volta sei arrivato dove le istituzioni non sono arrivate, e adesso quelle stesse istituzioni sentono il dovere di intervenire.
Continua a Marciare… come quel 2011 a Potenza con noi studenti ! Non mollare.

Andrea Fazio (5MB 2011/2012)


L’IISS “Marconi-Hack” in tutte le sue componenti – dirigente scolastico, corpo docente e personale tutto, studenti, genitori – esprime al prof. Matteo d’Ingeo, membro autorevole della nostra comunità, la propria profonda indignazione per la vile aggressione subita nonché la propria stima ed affetto per un uomo ed un insegnante che ogni giorno educa al rispetto di sé, degli altri e delle istituzioni.

Il coraggio certamente non ti manca Matteo.

Questo meschino e tristissimo episodio trova la più potente delle censure, ed un alto valore, nelle parole del TUO alunno Andrea che, insieme al tuo esempio, ridanno forza al tuo lavoro e non ci fanno sentire sconfitti.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva